Certificazioni

L’attestato di certificazione energetica è un documento che indica quali sono i potenziali consumi energetici di un immobile fornendo delle indicazioni su come diminuirli. L’obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento e le emissioni di Co2 prodotte dal settore edilizio e soprattutto quello di far scegliere consapevolmente la propria casa ai futuri acquirenti informandoli sulle spese che dovranno sostenere per riscaldarla.

Per redarre un certificato energetico è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato, il quale attraverso un sopralluogo verificherà quali sono le caratteristiche dell’immobile e dell’impianto di riscaldamento.
Sulla base dei dati rilevati e da successive elaborazioni il tecnico riporterà poi nell’attestatol’indice di prestazione energetica e la relativa classe energetica di appartenenza.
Esistono 8 classi dalla A+ (la migliore, consumi energetici bassissimi) alla G (la peggiore, consumi molto elevati).

Gli edifici di nuova costruzione devono rientrare per legge almeno nella classe C. L’obbligo della redazione del certificato per la compravendita degli immobili è stata introdotta dal 1 Luglio 2009.
Dal 1° Gennaio 2012 è obbligatorio indicare l’indice di prestazione energetica contenuto nell’attestato su tutti gli annunci immobiliari di vendita di edifici o di singole unità immobiliari.

Ing. Federico Filon

Certificatore accreditato CENED n. 20120, Ve.Net. Energia-edifici

Richiedi il tuo preventivo gratuito. Professionalità e risparmio garantiti.

[contact-form-7 id="207" title="Contattaci"]